Sono qui per condividere con voi la mia storia.

È una storia lunga 40 anni e che ha per protagonista una ragazza, ora donna, formosa e un pò in sovrappeso. Ho sempre avuto difficoltà con la linea, con periodi davvero faticosi  e imbarazzanti per me, alternati a periodi più ‘leggeri’ che vedevano rinforzata la mia autostima e portavano picchi di serenità.

L’inizio del mio periodo più cupo arriva con la mia vita all’estero. Le mie difficoltà sono coincise particolarmente con un periodo molto faticoso, fatto di cambiamenti continui. Cambiamenti di città, di lingua, di lavoro e di ritmi. In questo periodo mi sono concentrata molto sulla mia carriera, un ruolo manageriale che a me sembrava oro ma che ha richiesto grandi sacrifici, portandomi a trascurare la mia persona e le relazioni interpersonali.

Guardando ora a quel periodo mi sembra tutto folle. Mi sono trovata a passare fino a 16 ore al giorno davanti al computer, con la conseguenza ovvia di uscire meno e mangiare di più. Il risultato è stato un bel bagaglio fatto di stress e di oltre venti chili di troppo e di cui, per oltre dieci anni, non sono riuscita a sbarazzarmi. Complice di questa difficoltà l’avanzare dell’età e questo cambiamento di stili di vita continuo che mi ha anche portata a lavorare dentro un locale, quello del mio compagno. Non mangiavo molto ma lo facevo spesso. Questo fare continui spuntini teneva sempre alti i miei livelli di insulina rendendo impossibile per il mio organismo bruciare i grassi. Anche quando andavo a lavorare in bicicletta o andavo in piscina.

Avevo sentito parlare di Keto da una persona fidata ed esperta di nutrizione ma l’idea di consumare troppi grassi mi ha spaventata. Successivamente, seguendo delle pagine dedicate al digiuno intermittente ho iniziato a leggere riferimenti alla dieta keto con regolarità. Da lì è iniziata la mia curiosità. Cos’è che rende questa alimentazione così risolutiva e quasi miracolosa?

Dal guardare i primi video su youtube a scaricare libri sul mio kindle è stato un attimo. Sono passata dall’avere paura a pianificare la mia dieta per la prima settimana con attenzione ed entusiasmo.

La dieta chetogenica non è semplicemente una dieta che permette di perdere peso. Si tratta di un modo diverso di guardare agli alimenti che consumiamo, con consapevolezza e attenzione. La keto ti cambia veramente la vita. Chi avrebbe detto che un giorno avrei guardato il pacchetto di patatine Lays (le mie preferite di un tempo) senza desiderio alcuno. Anzi, con una sottile sensazione di infiammazione. Passare tra gli scaffali del supermercato a digiuno e non desiderare pane, cioccolate o altri sfizi che un tempo avrebbero richiamato la mia attenzione ignorandoli completamente non lo avrei ritenuto possibile.

Il mio corpo ha imparato da solo. Ora guardo il pane appena sfornato e non provo desiderio di mangiarne. Cucino invece con regolarità piatti creativi e gustosi, utilizzando ingredienti semplici e naturali. I grassi consentiti con questa alimentazione permettono di raggiungere una sensazione di appagamento e sazietà senza sacrifici. Senza contare che con gli strumenti a nostra disposizione, come le applicazioni per il telefono, possiamo monitorare con facilità quello che mangiamo, mantenendo il giusto equilibrio tra i macronutrienti, requisito essenziale per mantenere lo stato di chetosi.

La mia storia quindi ha un lieto fine. Grazie a internet e alla disponibilità di tante persone che, per passione o per mestiere, hanno messo a disposizione le loro conoscenze ed esperienze, ho imparato cosa è la dieta chetogenica e l’ho adottata come stile di vita. Voglio ora restituire a voi quello che è stato donato a me da chi, prima di me, ha vissuto sulla propria pelle questa avventura. Spero che il mio sito vi sia di aiuto per trovare le informazioni necessarie e, le mie ricette, per farvi passare bei momenti, gustosi e in salute.

Buona Keto a tutti.

Monia T.